Blog tour “Lo Pan ner” i Pani di segale e gli amici conosciuti a Challand

CHALLAN SAINT ANSELME E IL FORNO DI TILLY  PER “Lo Pan ner”

IMG_8525

Innanzitutto alcuni cenni:

L’iniziativa de “Lo Pan ner” è inserita nel contesto della Giornata internazionale della Montagna, dichiarata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel dal 2003 .

Anche la valle d’Aosta intende dare un contributo a questa iniziativa, data la sua natura di Regione alpina e porre l’attenzione ai temi legati alla tutela e allo sviluppo dei territori montani e della popolazione residente.

Per questo 2017 la Giornata è celebrata appunto nell’iniziativa “ Lo Pan ner – I pani delle Alpi “.

E’ un evento culturale che si svolge contemporaneamente in 50 comuni valdostani, dove numerosi volontari si attivano per organizzare la cottura del pane e divulgare con numerosi iniziative la cultura del pane nero.

 

La Valle d’Aosta e “Lo Pan ner”

La Valle d’Aosta non la conoscevo proprio, c’ero stata di passaggio un paio di volte, ma senza avere avuto il tempo di conoscerla veramente, così, quando l’Aifb, l’Associazione Italiana Food Blogger di cui faccio parte, mi ha dato l’occasione di partecipare all “Seconda festa transfrontaliera  de Lo Pan ner“, mi sono sentita fortunata.

 

IMG_8249

Su tutto il territorio della Val d’Aosta sono stati accesi cinquanta forni che, nel passato, venivano attivati una volta l’anno per la panificazione cittadina.

Il paese che mi ha ospitata è Challand Saint Anselme  e, al mio arrivo, Ivana, la referente del comune a cui sono stata affidata, mi ha portato subito verso il forno di Tilly.

IMG_8172
Il forno di Tilly
IMG_8240
Un “tipico” abitante di CHALLAND
IMG_8479
Challand e le sue tipiche vie 

Durante il tragitto, mentre mi raccontava che avrei sentito parlare il Patois, dialetto valdostano che deriva dal francese antico, i miei occhi rimanevano incantati della bellezza di questa valle, che in questa stagione mette in mostra tutti i suoi colori più caldi.

IMG_8266

Un tuffo nel passato…la montagna vera fatta di veri montanari, dal carattere forte, ma accogliente , lavoratori instancabili e pronti a condividere con me questa esperienza, ma soprattutto a mantenere le tradizioni della panificazione collettiva.

IMG_8169
Agostino e Ivana al lavoro

La giornata passata con Ivana, Agostino e tutti i volontari al forno di Tilly è stata a dir poco intensa: mani che impastavano con gli stessi riti tramandati, e formavano quei pani che sarebbero stati cotti nel  forno, difficile da accendere e da portare alla temperatura giusta,e che avrebbe sfornato “Lo Pan ner.“

Le foto che ho fatto parlano da sole, esprimono sentimenti e amore per un pane e una tradizione che ancora oggi, nonostante la modernità, viene tramandata grazie a questi volontari.

IMG_8156
mani esperte

 

IMG_8154

IMG_8131
I pani pronti per la cottura

Il profumo che si sprigionava nei dintorni del forno tra le viuzze ha attirato in anticipo chi voleva approfittare di questa occasione per avere un po’ di questo pane per sé, facendone scorta.

IMG_8234

Nel pomeriggio la piazzetta che ospita il forno di Tilly si è riempita di bambini che hanno potuto apprezzare il pane di segale nella merenda tipica valdostana ,BOCONA’ ,offerta dai volontari e partecipare ad un laboratorio tenuto da un personaggio tipico della valle che ha intrattenuto i bimbi con giochi contadini e indovinelli rigorosamente il lingua Patois.

La serata con i volontari si è conclusa intorno ad un tavolo imbandito davanti al forno che ancora emanava profumo; i saluti e i ringraziamenti sono stati tanti, come se ci si conoscesse da una vita, e insieme ci siamo affidati alla promessa di ritornare in quella valle e ritrovare tutti loro.IMG_8270

Un ringraziamento anche alla Maison Gaudenzio che mi ha ospitato per una notte, in camera  caratteristica e curata nei dettagli direi molto piacevole.

Grazie grazie grazie della meravigliosa esperienza.

Piazza Chanoux ad Aosta 

La piazza Èmile Chanoux di Aosta ci ha invece ospitato la domenica, nella nostra postazione abbiamo distribuito le ricette presentate dalle nostre socie nel contest organizzato dall’AIFB, ricette che avevano tutte come ingrediente” Lo pan per”.

 

IMG_8319
Piazza Chanoux

IMG_8321 (1)

 

IMG_8303

IMG_8309
Il coppapàn

Le forme tipiche del pane

IMG_8294

IMG_8295

 

IMG_8297IMG_8298

Ecco la foto “ufficiale” del forno di Tilly

IMG_8322

Ringrazio : Cinzia Donadini, Camilla Assandri, Mariateresa Cutrone,   Antonella Marconi, Tiziana Bontempi e Monica Cesarato che ho conusciuto in questa occasione, e che spero di rincontrare presto.

Arrivederci valle d’Aosta …