Crostata al profumo di timo con crema di mandorle e nespole

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Buongiorno a tutte, anche se la giornata, almeno qui a MILANO, è proprio brutta.

Oggi post speciale dedicato alla frolla in occasione di un gioco a cui ho partecipato con il gruppo #LA PASTA FROLLA

Non è una gara ma semplicemente un modo per testare insieme ad altre “frolline”, mi piace questo nome, i vari metodi per fare una frolla.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

La frolla che ho utilizzato per questa ricetta non prevede albumi  ma solo tuorli e quindi il risultato è stato, una volta cotta, di una frolla molto molto friabile. Per la lavorazione ho scelto il metodo della sabbiatura e cioè si mescola prima la farina con il burro di modo che la farina venga rivestita dal grasso evitando  l’assorbimento dei liquidi e contrastando la formazione della maglia glutinica, la pasta risulta un po’ asciutta, ma abbastanza omogenea da poterla stendere senza difficoltà.  Ho aromatizzato la pasta con qualche fogliolina di timo, ho usato un ripieno fatto di uovo, burro e farina di mandorle, che ha rilasciato un po’ di umidità, ma che non ha alterato il gusto complessivo, ho completato la farcia con le nespole che hanno conferito una nota asprigna alla torta, e con lamelle di mandorla che una volta cotte hanno dato un po’ di croccantezza.

Direi che il risultato finale è di una frolla molto molto delicata, friabilissima e particolare.

INGREDIENTI

250 g farina

125 g burro

100 g zucchero

80  g di tuorlo d’uovo

2/3 rametti di timo

4/5 nespole

mandorle a lamelle

Per la crema alle mandorle

60  g di farina di mandorle

1 uovo

30  g zucchero

30  g di burro

METODO SABBIATURA

Mescolare ( io con un frullatore) la farina con il burro freddo da frigo, quando diventa come sabbia aggiungere lo zucchero i tuorli e fuori dal frullatore aggiungere le foglioline di timo ( solo le foglioline mi raccomando). Lavorare  velocemente il composto avvolgerlo in pellicola e lasciarlo da parte, usando il metodo della sabbiatura la pasta si può usare anche subito senza farla riposare in frigorifero.( io per questioni di tempo l’ho lasciato in frigorifero tutta notte).

Intanto preparate la crema alle mandorle, in una ciotola lavorate il burro con lo zucchero fino a renderlo morbido e omogeneo, aggiungete poi l’uovo ed infine la farina di mandorle.

A questo punto stendete la pasta frolla a mezzo centimetro e rivestite una teglia da crostata, farcitela con la crema di mandorle e adagiatevi le nespole a fette oppure tagliate semplicemente a metà, decorare con le mandorle a lamelle.

Cuocete a 180° nella parte bassa del forno per 25/30 minuti.

Queste invece sono le monoporzioni.

2 thoughts on “Crostata al profumo di timo con crema di mandorle e nespole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...