Spiga di pane al pesto, con farina di farro integrale

OLYMPUS DIGITAL CAMERALe settimane piovose come quella appena passata, mi ispirano a sperimentare pani con forme e sapori diversi.

Impastare mi rilassa, e vedere i risultati che si ottengono è confortante, come questo pane che definirei un  COMFORT FOOD rustico da gustare anche da solo.

La spiga di pane che normalmente si prepara semplice semplice, io l’ho farcita con il pesto, che, con il suo sapore intenso si sposa alla perfezione con queste farine rustiche.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAINGREDIENTI
300 g farina Manitoba
30 g farina di segale
30 g farina integrale di farro
40 g farina integrale di grano tenero
50 g semola di grano duro
235 g acqua a temperatura ambiente
2 cucchiaini di semi di lino
1 cucchiaio di semi di girasole
4 grammi di lievito di birra secco
1 cucchiaino di zucchero
7 g sale
100 g pesto
PREPARAZIONE
Preparare il lievitino sciogliendo il lievito nell’acqua e aggiungendo 50 g di farina Manitoba tolta dal totale e lo zucchero.
Lasciare riposare per mezz’ora.
Mescolare le farine in una ciotola o nella planetaria , aggiungere il lievitino, e solo per ultimi i semi di lino, di girasole e il sale.
Lavorare fino a che l’impasto non si stacca dalle parete , dopodiché coprire e lasciare riposare per mezz’ora.
Riprendere l’impasto e fare un giro di pieghe, cioè: dopo avere appiattito un po’ l’impasto portare l’esterno della pasta verso l’interno, oppure arrotolarla su se stessa.
Farla riposare per un’altra mezz’ora e rifare un giro di pieghe ancora.
Dopo un breve riposo di mezz’ora riprendere l’impasto e stenderlo in un rettangolo non troppo sottile, spennellarlo con il pesto dividerlo per il lungo in due rettangoli e arrotolarli dalla parte lunga.
Spostare il rotolo su una teglia foderata di carta da forno, questo passaggio è importante perché l’impasto non va più spostato altrimenti la lievitazione ne risentirebbe, spolverarlo con la semola. A questo punto con una forbice praticare dei tagli rasenti la pasta ( come da foto) senza arrivare fino in fondo e spostare la pasta ottenuta una a destra e l’altra a sinistra, per formare la spiga.
Coprire e lasciare lievitare per un’ ora in un ambiente caldo.
Infornare a 190° per 30 minutiOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Margherite speziate alla zucca

Oggi la ricettina che vi propongo è un paninetto/fiore delicatamente profumato e dalla forma carinissima, una ricetta di #Carine  CouriolOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Siamo ancora in periodo”ZUCCA” e non potevo resistere a questi paninetti a forma di fiore con questo ingrediente. Sono molto facili da preparare e aromatizzati delicatamente dalle  spezie sono ottimi per accompagnare un tè in queste giornate  autunnali.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

INGREDIENTI
Purea di zucca
1/2 zucca ( piccola)
2 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaino di cannella
1/2 cucchiaino di noce moscata
1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere
scorza d’arancia
Sbucciare e tagliare la zucca in piccoli pezzi. Metterla in una casseruola con lo zucchero e le spezie, aggiungere 1/2 bicchiere d’acqua e lasciare cuocere finchè diventa tenera.
Quando cotta passarla al mixer e tenerla da parte al fresco.

Brioche
300 g farina00 w260
150 g di purea di zucca con spezie
70 g di latte
50 g di zucchero di canna
1 uovo
4 g di lievito di birra secco
1/2 cucchiaino di sale
30 g di burro

Mettere nella planetaria la purea di zucca, il latte, lo zucchero l’uovo e il lievito e mescolare per due minuti, aggiungere la farina e il sale e lavorare l’impasto.
A questo punto aggiungere il burro diviso in piccoli pezzetti e incordare l’impasto.
Metterlo a lievitare coperto per mezz’ora, dopodichè stenderla in un rettangolo e tagliare 5 piccoli cerchi di 7 cm di diametro, piegarli in due e pinzare le due estremità per formare i petali.
Disporre i cinque petali in cerchio su una  placca ricoperta da carta forno e mettere al centro di ognuno una piccola pallina di pasta.
Fare lo stesso per gli altri, dovrebbero uscire circa 8/10 fiori, reimpastando la pasta.
Coprire e lasciare lievitare 1 ora 1 ora e 30.
Spennellare i fiori con un pò di latte e infornare a 180° per 12/13 minuti.
OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Pan Lizzün o pane con frutta secca

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIl Pan Lizzün è un pane con la frutta secca, in italia esistono varie ricette di questo pane e ogni regione lo chiama in un modo diverso.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Questa è una ricetta, che ho estrapolato da un bilgliettino che accompagnava un pane  acquistato ad un mercatino di prodotti tipici della Brianza.

Buono e semplice ricorda davvero il dolce povero che i nostri nonni cucinavano con i pochi ingredienti a disposizione.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il bigliettino recita cosi:

E quest lè ul “Pan Lizzün 

tra insema temp indré

cun farina del pan gialt

e fruta de stagion,

cunservà e fa secà

propri per quest:

pomm, fic, nus e uga pasa

per dulzée e segulà tanta gent

del nost temp passà.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ingredienti
150g farina di segale
150g farina di mais
230 g farina 00 w 260
280 g acqua
7 g lievito di birra secco
90 g zucchero
60 g burro
1 pizzico sale
150 g fichi secchi
60 g uvetta ammollata
50 g arancia candita
80 g noci già sgusciate

-Sciogliere il lievito nell’acqua e lasciarlo a riposo una decina di minuti, quando si forma in
superficie una schiumetta è pronto da usare, mescolate le tre farine e aggiungete il lievito.
-A questo punto mettete lo zucchero e di seguito il burro ammorbidito, per ultimo aggiungete il sale, lavorate ed incorporate bene gli ingredienti.
-Spezzettate le noci e i fichi grossolanamente e aggiungeteli all’impasto, aggiungete anche i canditi e le uvette precedentemente ammollate e se usate la planetaria incorporatele delicatamente.
-L’impasto a questo punto ha bisogno di riposare mezz’ora, dopodiché va ripreso e per una
migliore lievitazione bisogna fare un giro di pieghe, cioè semplicemente ripiegarlo su se stesso come un pacchetto, fatelo riposare ancora mezz’ora e ripetete l’operazione delle pieghe.
-A questo punto formare dei piccoli pani, adagiarli su una placca da forno distanziandoli, spolverarli con un po’ di farina e lasciarli lievitare coperti ancora per un’ora in un posto tiepido.
Infornare a 190 * per 30 minuti.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Pancarré o pane a cassetta

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La ricetta del pancarré di oggi è tratta dal libro” Accademia Montersino”che io ho modificato per il mio stampo da 20×10 cm.

Grazie a questo stampo e al contenuto di grassi, in questo caso burro, l’impasto risulterà notevolmente morbido, pronto per la preparazione dei tramezzini o tostato per accompagnare marmellata o cioccolata. Un pancarré preparato in casa, a differenza di quelli industriali, non contiene alcol etilico, usato dall’industria come antimicrobico per la conservazione del pane stesso, quindi sicuramente più salutare.

Naturalmente se non avete il classico  stampo per pan carrè con il coperchio, potete utilizzare quello da plum cake, la differenza sarà nella forma un pò bombata, la parte superiore più scura e un interno un pò meno umido.

Buon appetito!!!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ingredienti

312 g farina 0 260w
156 g latte
9     g zucchero
5    g lievito birra
30   g burro
6     g sale
Procedimento
Nella planetaria impastate la farina  con  metà del latte, lo zucchero, il lievito, aggiungete il restante latte, quando l’impasto prende forma aggiungete il burro ammorbidito precedentemente.
Per ultimo aggiungete il sale e continuate ad impastare finchè il burro sia incorporato bene.
Lasciate riposare l’impasto 20 minuti coperto.
Riprendete l’impasto stendetelo in un rettangolo senza schiacciarlo troppo, arrotolatelo su se stesso dandogli la dimensione dello stampo, trasferitelo nello stampo che avrete imburrato bene, ricordatevi di imburrare anche il coperchio, fatelo aderire alla superficie e coprite con il coperchio. Lasciate lievitare 1 ora e mezza in un luogo tiepido.
Cuocete a forno statico 200* per 45/50 minuti.

Consigli.
-Affettare il pane solo quando si è raffreddato completamente
-Potete conservarlo  anche due/tre giorni se lo chiudete in un sacchetto per alimenti

OLYMPUS DIGITAL CAMERA