PANINI LAUGENBRÖT

File 25-02-16, 21 07 18.jpeg

Quando sono in montagna, in alto Adige, questi panini sono tra i miei preferiti, lì si trovano in diversi formati, hanno una mollica soffice e una crosticina gustosa. Di solito hanno sulla superficie anche del sale grosso come i brezel, con cui condividono lo stesso impasto. Io ho preferito fare dei piccoli paninetti, facili da fare e facili da mangiare. Provateli con un velo di burro salato …… sono gustosissimi File 25-02-16, 21 04 13.jpeg

 

INGREDIENTI

500 g farina W 260

270 g acqua

60 g bicarbonato

30 g burro a pezzetti

15 g sale

10 g zucchero

10 g sale

7 g lievito di birra secco

PER LA COTTURA IN ACQUA

1,5 L di acqua

Procedimento

Porre l’acqua in un recipiente e sciogliere il lievito, lo zucchero e 100 g farina. Mescolare bene, coprire con un torcione e lasciare lievitare in luogo tiepido per 30 minuti. Mettere il resto della farina nella planetaria e, trascorso i trenta minuti, aggiungerlo alla farina. Impastare ed aggiungere, dopo 7-7 minuti, il burro a pezzetti e per ultimo il sale. Lavorare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.

Formare una palla e trasferirla in una ciotola leggermente infarinata, coprirla e lasciarla riposare un’ora. Riprendere l’impasto e formare delle piccole palline di 40g circa, lasciarle riposare ancora per mezz’ora, nel frattempo mettere l’acqua sul fuoco con il bicarbonato e il sale e portare a ebollizione. Immergere le palline e cuocerle per 30 secondi, adagiarle sulla placca spolverarle con sesamo semi di papavero o sale grosso a piacere. Praticare due piccole incisioni con una lametta e infornarli a 200 * per 10/12 minuti.File 22-02-16, 17 10 15.jpegFile 25-02-16, 21 05 35.jpeg

 

Annunci

Pane Sapore d’Oriente con curcuma e paprika

File 17-02-16, 19 52 38

Arricchire e caratterizzare il solito pane non è poi un’impresa cosi difficile. Era un po’ di tempo che desideravo provare ad aggiungere le spezie che più mi piacciano, curcuma e paprika. La paprika dà un colore spettacolare ed un gusto leggermente piccante. La curcuma rende il pane profumatissimo e gli conferisce un sapore d’oriente. Ho voluto preparare questo pane con forma a cassetta ma naturalmente è possibile farlo con altre forme come delle trecce o dei piccoli panini.

Ingredienti

500g farina 0 W260
330g di acqua
10g di sale fino
1 bustina di lievito secco
10g di olio extravergine di oliva
10g di paprika
5g di curcuma
Semi di papavero qb

Procedimento
In una ciotola mettere la farina, il lievito, l’acqua e miscelare. Aggiungere il sale e lavorare per almeno dieci minuti fino all’ottenimento di un impasto liscio. Dividerlo in due parti uguali. In un’impasto aggiungere la paprika e nell’altra la curcuma. Lavorare ancora l’impasto per distribuire uniformemente le spezie. Fare riposare 10-15 minuti e dare un giro di pieghe per dare forza all’impasto. Riporre gli impasti in una ciotola e coprire con del film. Far riposare per altri 20 minuti. Riprendere gli impasti e dividere ciascuno in tre parti formando dei filoncini. Ricoprire con carta da forno la forma da plumcake ed adagiarvi i rotoli in due strati alternando come da foto. Spolverare con semi di papavero. Coprire e lasciare lievitare un’ora. Cuocere a 180°C per 25-30 minuti.

File 17-02-16, 19 53 15

File 17-02-16, 19 53 47

ANGEL CAKE di San ValentinoFile 14-02-16, 17 01 03

Un po di corsa…
ma ce l’ho fatta…
L’aereo è appena atterrato di ritorno da Madrid…
Faccio in tempo?
Ma si dai !!!
L’importante è fare gli auguri a tutti gli innamorati…smack.
 
E per festeggiare questa giornata ecco  una torta fantastica.
Tutta rossa, flufflosa (si può dire?), pannosa, fruttosa !
Un grazie particolare a NOVELLA che una la fa e cento ne inventa, questa torta infatti è una sua produzione…….smack smack    AUGURIIIIII
La base è semplice, è una angel cake guarnita fantasiosamente con panna e frutti rossi…
INGREDIENTI
720 ml di albumi d’uovo
600 g di zucchero
250 g di farina
essenza vaniglia
essenza di mandorle
2 cucchiai di succo di limone
2 cucchiaini di cremor tartaro
un pizzico di sale
PER LA DECORAZIONE
Panna montata
Frutti rossi( fragole, lamponi ecc)
Marmellata di fragole
PREPARAZIONE
Mettere gli albumi in una ciotola e cominciare a montarli con una frusta elettrica, dopo cinque minuti aggiungere il cremor tartaro, montare ancora un po e aggiungete il succo di limone, l’essenza di vaniglia e quella di mandorle.
Aggiungiamo adesso lo zucchero poco per volta, circa la metà del totale. L’ altra metà mescoliamola alla farina setacciata in un altra ciotola e aggiungiamo il tutto agli albumi , una cucchiaio per volta mescolando dal basso verso l’alto per non smontare l’impasto .
Imburrare una teglia (io ho usato quella dell’angel cake da 25 cm) e versare il composto. Cuocere in forno 180° per 45-50 minuti, controllare con uno stecchino la cottura.
Sfornare la torta e capovolgerla nella sua teglia, lasciarla raffreddare completamente.
Una volta fredda toglietela dalla teglia, a parte, fate sciogliere quattro cucchiai di confettura di fragole con poca acqua tiepida e versatela sopra alla torta.

A parte montate della panna e con la saccapoche guarnite la parte superiore della torta. Potete per esempio mettete dei frutti rossi come, lamponi, fragole ecc…

 

File 14-02-16, 17 02 45

File 14-02-16, 17 02 10

P.S.

ecco la teglia per l’angelcake !!

File 14-02-16, 17 03 04

Grissini torinesi stirati a mano

Oggi avevo voglia di impastare un po’ e così mi sono imbarcata nella preparazione di questi grissini.
Avevo già provato a farli ma mancava qualcosa ….
Così ho provato ad aggiungere più olio e passarli poi nella semola prima di cuocerli et voilá …. Questa volta devo dire che sono proprio venuti bene…. Gustosi e fragranti, infatti sono durati poco, non ho fatto in tempo a portarli a tavola perchè uno tira l’altro è sono finiti presto.
Sono ottimi come spuntino e serviti ad una cena farete un figurone !

 

File 08-02-16, 17 37 40
INGREDIENTI

375 g di farina tipo 00
160 g di acqua
6 g di sale
40 g di Olio Extra Vergine di oliva
1 cucchiaino di Malto
4 g lievito secco
Semola qb per spolverare

Preparazione

Sciogliere il lievito nell’acqua. Mettere nell’impastatrice la farina, l’acqua ed il malto ed avviare l’impasto a bassa velocità. A questo punto aggiungere il lievito e l’olio e per ultimo il sale.
Impastare a velocità media per dieci minuti, finchè l’impasto non risulta liscio. Coprirlo e lasciarlo riposare in un luogo tiepido per 15 minuti.
Riprendere l’impasto e dare un giro di pieghe* per dargli forza. Dare alla pasta una forma allungata con una larghezza di circa 8 cm.
A questo punto stendere un foglio di pellicola, spennellarlo con un po’ d’olio ed adagiarvi la pasta. Spennellare anche quest’ultima con dell’olio, chiuderla nella pellicola e riporla in un luogo tiepido. Lasciare lievitare per un’ora o fino al raddoppio del volume dell’impasto.
Trascorsa la lievitazione prendere la pasta e con una spatola tagliare delle fette larghe 1,5 cm . Passarle nella semola e a questo punto tenendole tra le dita allungare la pasta ed adagiarla su una teglia con carta da forno. Infornare a 230° per 11-12 minuti fino a quando risultano dorati.
Buon appetito
Betty

*le pieghe si danno appiattendo leggermente la pasta, portando le due estremità verso il centro prima e piegandone poi una parte sull’altra.

File 08-02-16, 17 37 40